27 settembre 2015

All year long skin glow!

Me and paleness are BFF forever. My skin doesn’t really go along with tan. It’s difficult to get, it’s annoying and I don’t usually have time to sunbathe in the office.
Alas, that’s my story so I had to find alternative solutions to that. After several testings I found my three holy grail products to have a JLo tan all year long. There’s one for everybody: for prudent, brave and braver people.

Let’s start with a quick trick that is really for all: a tan friendly smoothie! Do you know that skin glow is caused by carotenoids (that also give their peculiar pigment to carrots and tomatoes for example)? That is the reason why I combine my glow hunt with my huge obsession for smoothies with my personal smooTAN recipe (if you wanna try some yummy inspirations for great smoothies, you can check this link and your blender will thank you later: https://aloha.com/shop/recipes)

All you need to blend is:
- 3 apricots
- 1 carrots
- 1 spoon of organic honey
- 1 glass of soy milk

Drink it as often as you want and you’ll get an amazing glow and a yummy little snack!

photo credit: Aloha.com

1. Lush “Barbados”: Lush comes in handy with this solid butter with a bronzy touch. You can use it alone or (much better) mixed with your favorite body moisturizer for an immediate subtle glow. I like to use it on nights out or to maximize my (fake) tan. I warm the little heart in my hands then mix it to my favorite body cream and apply it wherever I need some glow. It’s fast, safe and it will go away after a quick shower. That’s your prudent choice. Price: 9,95€

2. Lavera self tanning lotion: the organic brand Lavera released this really nice self tanning lotion. I got it to test the product out and I was pleasantly surprised. It looks like your standard moisturizer so you have to be careful to apply it homogeneously but the result is really natural. The colour is not at all dark or orange, it develops in a few hours and it can be used everywhere. It doesn’t smell like your standard fake tan but still it has a peculiar smell that you can overcome applying it overnight and putting on another moisturizer over in the morning. Being a real self tanner, that’s your brave choice. Price: 8,89€

3. Vita Liberata Gradual Tan: Ladies and Gentlemen, here’s the bomb. Vita Liberata is the queen of self tan. It’s labelled as gradual tan but the result is pretty impressive after one application. As Lavera’s also this one looks like your standard moisturizer (with more of a gel consistency). This lotion develops overnight so you have to be really careful to apply it everywhere to avoid patches. You go to bed pale as Edward Cullen and you wake up as tanned as Kim K. The colour of this tan is really nice, a medium bronzy tan with no smell at all. Being quite a powerful tanner I tend to use it just on legs and tummy (I’m not brave enough to apply it on arms and decolté). That’s your braver choice. Price:

To recap, my formula for all year round no fuss amazing glowing tan is: Smoothie + Vita Liberata on legs and tummy + Lavera on upper body + Lush Barbados to glow from within = FABULOUS!

What’s your recipe for gloowiness? Share it in the comments!

Io e la pallidezza siamo migliori amiche. La mia pelle non ama molto l’abbronzatura. E’ difficile ottenerla, mi irrita stare le ore sotto il sole e diciamo che non ho proprio il tempo di abbronzarmi in ufficio.
Purtroppo questo è quanto, quindi ho dovuto trovare soluzioni alternative al pallore. Dopo diversi test ho trovato i miei tre prodotti chiave per avere l’abbronzatura di JLo tutto l’anno. E c’è un prodotto per tutti: per i prudenti, per i coraggiosi e per i cuori impavidi. 

Iniziamo con un piccolo segreto che è davvero per tutti: uno smoothie abbronzante| Sapevate che l’aspetto quasi bronzato della pelle al sole è causato dai carotenoidi (gli stessi che danno colore a carote e pomodori per esempio)? 
Per questo motivo combino sempre la ricerca di una pelle luminosa con la mia ossessione per gli smoothie con la mia personalissima ricetta dello smootabbronzante (se cercate qualche deliziosa ispirazione per altre ricette favolose potete consultare questo link che io uso spessissimo:https://aloha.com/shop/recipes)

Tutto ciò che dovrete frullare è:
- 3 albicocche
- 1 carota
- 1 cucchiaio di miele bio
- 1 bicchiere di latte di soia

Bevetelo spesso e avrete due piccioni con una fava: una pelle luminosa e dorata e un delizioso snack per le vostre giornate.

1. Lush “Barbados”: Lush ci viene in soccorso con questo burro solido dal tocco bronzato. Potete usarlo da solo o (meglio ancora) mischiato alla vostra crema corpo preferita per una luminosità leggera e naturale. Io lo uso solitamente per le serate speciali o per massimizzare l’effetto dell’autoabbronzante. Scaldo un po’ il cuoricino tra le mani poi lo unisco alla mia crema corpo e lo applico dovunque ci sia bisogno di un po’ di colore. E’ veloce, indolore e se ne va con una doccia. Questo è il prodotto per i prudenti. Costo: 9,95€

2. Lavera lozione autoabbronzante: il brand bio Lavera produce un autoabbronzante per niente male. L’ho provato e sono rimasta piacevolmente sorpresa. All’aspetto sembra una normale crema corpo quindi dovrete essere precisi nell’applicarla in modo omogeneo perché il risultato sia naturale. Il colore non è né scuro né arancione, sviluppa in poche ore e può essere usato dovunque. Non ha l’odore del tipico autoabbronzante ma ha comunque un profumo particolare abbastanza pungente che potrete vincere applicando la crema la sera e passando la vostra body lotion preferita la mattina. Essendo un’autoabbronzante vero e proprio questo è il prodotto per i coraggiosi. Prezzo: 8,89€

3. Vita Liberata Gradual Tan: signore e signori, ecco la bomba. E’ descritto come un autoabbronzante graduale ma il risultato è abbastanza impressionante dopo una sola applicazione. Come quello di Lavera, anche questo ha l’aspetto di una normale crema corpo (forse con una consistenza più gel). Impiega diverse ore per sviluppare quindi dovrete applicarla con attenzione per evitare macchie. Andate a letto pallidi come Edward Cullen e vi svegliate abbronzati come Kim K. Il colore è veramente bello, un bronzo medio. La crema in sé non ha odore. Essendo un autoabbronzante potente io tendo ad usarlo solo nelle gambe e nella pancia (non sono abbastanza coraggiosa da applicarlo sulle braccia). Questo è il prodotto per i cuori impavidi. Prezzo:

Ricapitolando, la mia formula per un’abbronzatura perfetta senza noie tutto l’anno è: Smoothie + Vita Liberata su gambe e pancia + Lavera sulla parte superiore del corpo + Lush Barbados per illuminare il cielo = FA-VO-LA! 

Qual è la vostra ricetta per un’abbronzatura perfetta? Aspetto i vostri commenti. 

Image and video hosting by TinyPic

21 settembre 2015

The Wedding Guest Outfit

Last week I spoke about the perfect Bachelorette Party. This week I had to follow with my wedding guest outfit. (And yes, Italy landscape is amazing). Find pics and details below. Nice comments are welcomed! :D

La scorsa settimana vi ho parlato del perfetto Addio al nubilato. Questa settimana non poteva che seguire il look da matrimonio. (Sì, lo so: l'Italia è uno spettacolo). Qui sotto trovate foto e dettagli. I commenti (carini) sono graditi! :D

Dress: Mango
Shoes: Zara (similar here)
Necklace: Aldo
Belt: Zara (similar here)
Sunglasses: Miu Miu Noir
Image and video hosting by TinyPic

14 settembre 2015

7 rules for the perfect Bachelorette party

It’s been a long time, I know. I won’t try to list all my excuses so I’ll directly jump into today’s topic: how to organize the best bachelorette’s party in the whole world.
I know this is pretty unusual topic for this blog but Ib recently had the chance to organize one for one of my long-life friends and it turned out amazing.
First of all let me say what we were looking for: something classy, fun, not too expensive and worth remembering.

All you need to organize a hen party with these characteristics is:
- a little bit of commitment
- patience
- a little bit of manual skills
- creativity
- a lot of love

The rule to make a party for someone else amazing is to organize it for that person. It doesn’t matter what you like and what you enjoy. You have to always keep in mind what she likes and enjoy.
In my case the rules were:
- (almost) no alcohol
- no trashy things
- no strippers

1. Find the place: it could be her own apartment, a bar, a restaurant, a rented villa. The place is the first thing to organize your party. In my case we rented agritourism in our beautiful Umbria (Italy) where we had some cocktails by the pool and dinner.

2. Keep the secret: to make it wonderful it has to be a surprise.

3. The less the better: the organization team has to be restricted to a few pals. It’s good to have everyone’s approval but to make things smooth you should have just 4/5 people in charge of big decision and organization

4. Inspire me: find inspiration on Pinterest. Seriously, if digit “Bachelorette party” and you find thousands of ideas and DIY to copy. You’ll be the coolest party maker in town.

5. Let’s have fun: a party has to be entertaining. What we did was creating a treasure hunt with several steps. Each step was a game to be completed (funny crossword, find the person who wrote the memory, toilet paper wedding dress, etc.). For each mistake or incomplete game you can add a punishment for the bride-to-be (it could be a glass of something or drawing on her with makeup).

6. Turn the beat on: music is the best ingredient for a good party. Don’t forget to make a playlist with tunes of your younger years. I made mine on Spotify if you need some inspiration: Bachelorette

7. Something to remember: I think it’s a good idea to leave the future bride with something to remember her bachelorette party. The classic underwear set (I love this one: here) is great. We also gave her a little frame (look how gorgeous is this one here) with all the girls kiss stamp on it. Girly and unique!

Any fun idea? Feel free to share it in the comments!

E’ passato un sacco di tempo, lo so. Non vi propinerò tutte le mie scusanti e arriverò dritta al sodo di oggi: come organizzare il perfetto addio al nubilato. 
So che è un argomento alquanto inusuale per questo blog ma di recente ho avuto l’occasione di organizzarne uno per un’amica storica e, modestamente, è stato un successo!
Prima di tutto vediamo quali erano i requisiti stabiliti: qualcosa di elegante, divertente, non troppo costoso e che valesse la pena ricordare. 

Gli ingredienti per organizzare una festa di questo tipo è:
- un po’ di impegno 
- pazienza q.b.
- un po’ di manualità 
- creatività
- tanto amore

La regola per una festa in onore di qualcun’altro è organizzare per quella persona. Non importa cosa piace a voi o cosa vi diverte. Dovete sempre tenere a mente cosa piace e diverte l’altra persona.  
Nel mio caso le regole erano:
- (quasi) no alcool
- niente tamarrate
- no spogliarellisti

1. Trovare il luogo: può essere il suo appartamento, un bar, un ristorante, un posto in affitto. Il luogo è la prima cosa da individuare per organizzare il vostro party. Nel mio caso abbiamo scelto un bellissimo agriturismo in Umbria dove ci siamo godute un aperitivo in piscina e la cena. 

2. Acqua in bocca: per rendere la vostra festa speciale, dovete mantenere il segreto con la sposa. 

3. Poco è bello: il team organizzativo deve essere ristretto a poche persone. E’ cosa buona e giusta chiedere il parere di tutto ma perchè vada tutto liscio massimo 4/5 persone devono essere responsabili dell’organizzazione della festa.

4. L’inspirazione: Pinterest sarà il vostro migliore amico. Provate a digitare “Bachelorette party” e troverete migliaia di idee per fai da te e giochi. Sarete il miglior party planner in città.

5. Divertiamoci: una festa deve essere divertente. Noi abbiamo creato una specie di gioco dell’oca con diverse tappe. Ogni tappa era una prova da completare (cruciverba divertente, indovina chi ha scritto il ricordo, vestito da sposa con carta igienica, ecc.). Per ogni errore o gioco non completato la sposa riceverà una punizione (dal tipico shottino di limoncello a un più innocuo disegno sul viso con un rossetto).  

6. Voglio volume: la musica è l’ingrediente numero uno di una festa. Non dimenticatevi di creare una playlist con i brani della vostra giovinezza. Io ne ho una su Spotify se vi serve ispirazione: Addio al Nubilato 

7. Qualcosa da ricordare: è bello che la futura sposa se ne vada con qualcosa che le ricordi la festa. Il classico completino intimo (adoro questo di asos) è sempre una fantastica idea. Noi le abbiamo anche regalato un quadretto (questa cornice è il top) con i nostri baci e le nostre firme. Unica e carinissima!

E voi, avete qualche idea da condividere? Sentitevi libere di scriverle nei commenti!

Image and video hosting by TinyPic

21 giugno 2015

You need this in your life

I listen to music the majority of my awake time, I’d say 70% of the day. I listen to music when I wake up in the morning, while I get ready, while I exercise, while I’m sunbathing, before I fall asleep. I have playlists for any moment of the day and for any mood of the week.

Today I’ll share with you one of my most played playlists: the Acoustic Covers.
I love having acoustic covers playing in the background in any moment of the day to keep me company and have a nice soundtrack to work or write my blog posts (they boost my creativity, can you believe that?). I totally believe that you have to try some of these lovely tunes to make your day better, here’s some of my favorites:

- Seven Nation Army – Zella Day: well, every Italian who was there for 2006 Soccer World Cup win will cherish Seven Nation Army in their heart (it became back then a sort of unofficial anthem) and this sweet and delicate cover by Zelda allows me to enjoy the song in a new sweet light.

- Chasing Cars – Sleeping At Last: any Grey’s Anatomy fan (as myself) will link this song to very emotional moments. Sleeping At Last are the best at covers and this one perfectly fits in the “give me 5 minutes of sadness” playlist.

 - I Kissed a Girl – William Fitzsimmons: funky, male and slightly folk version of the Katy Perry most famous tune. What can I say? I listened to this song and I like it!

- Get The Party Started – Damien Rice & Lisa Hannigan: Damien Rice and Lisa Hannigan covering Pink? I mean, how can you get any better than this?

- Toxic – Rumer Willis: don’t ask me how I ended up watching DWTS from Italy but guys, I’m happy I did it. If you don’t already know Rumer Willis is not just a wonderful dancer but also a fantastic singer. This cover of Britney’s Toxic is sensual, classy honey for your ears!

 Hope you’ll enjoy my tunes!
Image and video hosting by TinyPic 

14 giugno 2015

B-Day Wishlist

Senza titolo #51

The Birthday wishlist is a tradition of this blog. 10 days to go until I'm one year older (sigh), I thought it was the best time to share with you what's in my random wishlist. 
What would you wish for?

La lista dei desideri del compleanno è una tradizione di questo blog. Fra 10 giorni avrò un anno in più (aiuto) quindi ho pensato questo fosse il momento migliore per condividere con voi la mia lista alquanto random.
E voi, cosa desiderereste per il vostro compleanno?
Image and video hosting by TinyPic

31 maggio 2015

Baby, we're leaving!

This week is all about long weekend: 4 days weekend, can you believe that? That also means a quick trip to the seaside (insert happiness here!).
When leaving (for shorter or longer period of time) the worst thing is packing: I can never decide what to bring with me and what to leave home, so stressful! The good news is that I mastered the makeup packing. Let's see how I exactly know what I need for my face...and it fits an H&M makeup bag! 

Questa settimana gira tutto intorno al weekend lungo: un fine settimana di 4 giorni, ci credete? Questo significa anche mini vacanza al mare (doppio salto mortale di felicità).
Quando devo partire (per periodi brevi o lunghi) la cosa peggiore è fare la valigia: non so mai decidere cosa lasciare a casa e cosa portare con me, livello di stress 10 su 10. La buona notizia è che ho ormai imparato a selezionare il makeup da viaggio. Vediamo insieme di cosa ho bisogno per il restauro...entra tutto in una pochette di H&M!

If you know me for a long time, you'd know that I don't wear liquid foundation. All I need for my base is my Lily Lolo powder foundation and my Bourjois Healthy Mix concealer (I love this!). 
You also know I've been obsessing over Mulac face products: I can't live the house without my Ipno bronzer, Gleam highlighter and Belle blush, I wear them everyday! 

Se mi conoscete da un pò, saprete che non uso fondotinta liquido. Tutto quello che uso per la mia base sono il fondotinta minerale bio di Lily Lolo e il mio correttore Bourjois Healthy Mix (lo adoro, pratico e ottima coprenza!).
Saprete anche ormai che sono ossessionata dai prodotti viso di Mulac: non posso uscire di casa senza il bronzer Ipno, l'illuminante in crema Gleam e il blush Belle, li uso tutti i giorni!

For the eyes I just need 3 products (brow included): for my signature basic cat eye I just need an eyeliner (at the moment I'm using the Mulac one, it's really nice but stains a little) and a very good mascara, Dior Iconic Overcurl is possibly one of the best mascara ever used, it's like wearing false lashes! Finally, I need something to fix my brow: I adore the color and consistency of this Makeup Revolution Arch&Shape brow pencil, plus is super cheap!

Per gli occhi ho bisogno solo di 3 prodotti (sopracciglia incluse): per il mio classico cat eye ho bisogno di un eyeliner (al momento uso quello di Mulac, buono ma stinge un pò) e un mascara da 10 e lode, il Dior Iconic Overcurl è uno dei migliori mascara mai provati, è come mettere le ciglia finte!
Infine, per sistemare le sopracciglia uso la matita di Makeup Revolution Arch&Shape, colore perfetto e ottima consistenza per pochi euro.

Here's the big deal: lips. I can never decide if I want to be bold or basic so I have to bring with me a double option. For my bold one I have Mulac Marylin lipstick (a bright coraly red) and a lip jumbo pencil by Wjcon in Chianti (a stunning deep red). For the basic option I have Mulac Miss Grace lipstick (the mat version of Mac Patisserie plus when buying it you help Breast Cancer Research), Clarins Nude lip gloss (your lips but a lot better!) and Shaka Nude and MAC Whirl lip liner. Why do I have all of these options? Well, as wrote on previous post, I can never skip the Rumer trick when applying lip products, so I need multiple shades!

Ecco il tasto dolente: le labbra. Non riesco mai a decidere se voglio azzardare o rimanere sul sicuro per cui devo portare una doppia opzione. Per l'azzardo ho il rossetto Marylin di Mulac (un rosso corallo acceso) e un matitone di Wjcon nel colore Chianti (un rosso intenso meraviglioso). Per giocare sul sicuro ho il rossetto Miss Grace di Mulac (no, purtroppo non sono sponsorizzata da Mulac ma i prodotti sono ottimi. Questo è la versione mat di Patisserie di Mac e comprandolo aiutate la ricerca sul tumore al seno), un lip gloss nude di Clarins (della serie labbra meravigliose) e le matite labbra Nude di Shaka e Whirl di MAC. Perchè ho tutte queste opzioni? Beh, come scritto nel post precedente, al momento non posso evitare di usare il trucchetto di Rumer Willis, quindi ho bisogno di sfumature multiple.

How good are you in packing makeup for travelling?

E voi, come ve la cavate col makeup da viaggio?

Image and video hosting by TinyPic

26 maggio 2015

I blame Rumer

Rumer Willis - DWTS

You know I’ve been (slightly) obsessed with DWTS lately (by the way, Rumer and Val won the MBT, yay!). Rumer Willis makeup on the show was absolutely on point and I’ve been obsessing over her amazing lip combos.
Easy to say one of my favorite looks was first episode makeup: the Foxtrot dance on “Take me to church” (click here to watch, you’re welcome!).
I noticed she sported a lot a mauvy pink gradient lip so I wanted to try it myself. No Kylie Jenner challenge involved: this lip combo is magic!

What you need: a mauve light nude lipstick (I've used Essence "Come Naturally"), a mat light pink or peach (I've used MAC "Hue"), a nude lip liner (I've used Shaka "Nude") and finally a darker nude lipliner (I've used MAC "Whirl").
I’ve started with bare lips (just little concealer applied) to then completely outlined them with the nude lip liner. After that I applied the mauvy lipstick all over, just one layer to avoid overdone effect. Fourth step is the one that does the trick: apply the light pink/nude just at the centre of the lips (more on the bottom lip than upper). Lastly, use the darker nude lipliner to define bottom lip outline (you can also draw a bit outside the border) and upper lip outer corners. Voilà, your La Rue lips are done!
I absolutely love this trick and it looks wonderful both with smokey eyes or really basic eyeliner.

I know Rumer on DWTS used Colorpop lipsticks: she did a collab with them, products look amazing unfortunately no shipping to Italy (poor me! Any kind soul wants to help me?).

What do you think of this lip combo?

Sapete che ultimamente sono stata (leggermente) ossessionata da Dancing With The Stars (versione americana figa di Ballando con le stelle. PS. I miei preferiti Rumer Willis & Val Chmerkovskyi hanno vinto, yay!). Il makeup di Rumer per l'intera durata dello show è stato straordinario e ho adorato le combinazioni labbra scelte per lei.
Senza dubbio uno dei miei look preferiti è quello del primo ballo, il Foxtrot su "Take me to church" (potete guardarlo qui, prego!).
Ho notato che spesso usavano su di lei labbra rosa malva leggermente sfumato. Mi sembra chiaro che dovevo provarlo. Nessuna Kylie Jenner Challenge, questa lip combo è magica!

Di che cosa avrete bisogno: un rossetto color malva (io ho usato Essence "Come Naturally"), un rossetto mat nude o pesca chiaro (io ho usato MAC "Hue"), una matita labbra nude (io ho usato Shaka "Nude") e infine una matita labbra nude scuro (io ho usato MAC "Whirl").
Sulle labbra leggermente neutralizzate dal correttore ho disegnato il bordo esterno con la matita nude. Poi ho riempito con il rossetto malva, un solo strato per evitare di sovraccaricare di prodotti la bocca. 
Il quarto step è quello che fa la magia: ho applicato il rossetto nude mat solo sulla parte centrale della bocca, concentrandomi sul labbro inferiore. Infine ho usato la matita nude scuro per delineare (se volete anche leggermente fuori dal bordo) il contorno inferiore e gli angoli esterni del labbro superiore. Voilà, le vostre labbra sono perfette!

Adoro questo trucchetto e l'effetto finale sta bene sia con uno smokey che con un semplice eyeliner.
So che Rumer nello show utilizzava prodotti Colorpop con i quali ha collaborato per una serie di rossetti e ombretti usati durante Dancing With The Stars e ideati dalla Willis. Purtroppo sono al momento irreperibili in Italia. 

Che dite, che ne pensate?

Image and video hosting by TinyPic

16 maggio 2015

Big Screen Hair

We all know we'd give everything to look like Blake Lively. Well, if you've seen "The age of Adaline" you'd give even more.
First of all, the movie is lovely. It's a really nice plot perfect for a night at the cinema with your girlfriends: love, a little bit of magic and stunning makeup and hair. I've spent 70% of the movie woowing the hair and look of the magical Adaline aka Blake Lively. The hair department did a superb job: you will enjoy not one but several hairstyles inspired by several eras, one better than the other.
For following weeks I will be totally hair inspired by the movie. Here's some of my personal fave hairstyles (with links to Youtube tutorials), take a look and comment with your favorite!

Sappiamo tutti che daremmo ogni cosa per avere l'aspetto di Blake Lively. Bene, se avete visto "Adaline - L'eterna giovinezza" dareste anche di più.
Innanzitutto il film è delizioso. La trama è molto piacevole, un'opzione perfetta per una serata al cinema tra amiche: amore, un pò di magia e trucco e parrucco scandalosamente perfetti. Ho passato il 70% del film ad ammirare i capelli e i look della magica Adaline aka Blake Lively. Il reparto hair&makeup ha fatto un lavoro superbo: potrete godervi non una ma svariate acconciature inspirate a svariate decadi, una meglio dell'altra.
Nelle prossime settimane terrò a mente il film come ispirazione per i capelli. Ecco alcuni dei miei preferiti (con link ai relativi tutorial Youtube), date un'occhiata e commentate con il vostro preferito!

The perfect twist&bun (Tutorial here)
The diva waves (Tutorial here)
The 50's do (Tutorial here)
The stunning NYE hairstyle (Tutorial here)

Image and video hosting by TinyPic

7 maggio 2015

What I can't live without

No guys, I haven’t eloped. Just been completely stressed out by life and everyday routine. I apologize.
To mend my long absence I’ll update you with things I cannot live without lately (and you shouldn’t live without them too!).

No, non sono fuggita. Sono soltanto stata risucchiata dalla vita di tutti i giorni. Mi pento e mi dolgo per i miei peccati.
Per lenire la mia lunga assenza vi aggiornerò sulla lista di cose senza le quali non posso vivere ultimamente (e neanche voi dovreste vivere senza!).

Pandora Hamsa Hand - Fashionology Tiny Cross necklace
Daughter of the moon Regal rose ring - Etsy Dankastry ring

MY SILVER EVERYDAY JEWELRY: I never took these pieces out. They live, shower and breath with me, all day and everyday. The two necklaces are mix and match of lonely chains and lonely pendants: the Hamsa hand is from Pandora while the little tiny cross is from Fashionology. The super bohemian rings are respectively from Regal Rose (here) and Etsy. Lovely, uh?
I MIEI GIOIELLI IN ARGENTO QUOTIDIANI: non li tolgo mai. Vivono, si fanno la doccia e respirano con me. Lue collane sono mix di catenine rimaste sole e ciondoli rimasti soli: la mano di Fatima è di Pandora mentre la croce è di Fashionology. Gli anelli super boho sono rispettivamente di Regal Rose e un negozietto di Etsy. Belli, vero?

Morfeo bronzer - Gleam highlighter - Belle blush
MULAC FACE PRODUCTS: bronzer, highlighter and blush, all 100% organic and 100% amazing. Out of the three I’d strongly suggest to buy the bronzer. I personally got it in “Morfeo” shade (the lightest) and it works wonders on my super pale skin. Completely mat and not at all orange, it’s my perfect match!
PRODOTTI VISO MULAC: bronzer, illuminante e blush, 100% bio e 100% meravigliosi. Dei tre consiglio vivamente il bronzer. Il mio è nel colore “Morfeo” (il più chiaro) e funziona a meraviglia sulla mia pelle chiarissima. Totalmente mat e neanche vagamente arancione, la mia metà perfetta!

VICTORIA’S SECRET “SEXY LITTLE THINGS NOIR”: I got it when I went to NY last summer and I’m obsessed. I love it because it’s not your usual super fruity VS body spray. It’s sexy and feminine and I cannot live without it. I’m actually worried of when I’ll run out of my two bottles I have. VS you need to move to Italy, like now.
VICTORIA’S SECRET “SEXY LITTLE THINGS NOIR”: l’ho comprato la scorsa estate a NY e ne sono ossessionata. Lo adoro perché non è il solito profumo super fruttato di VS. E’ sexy e femminile e non posso vivere senza. Infatti sono alquanto preoccupata nel dover affrontare il momento in cui finirò per sempre le due bottiglie che ho. VS devi trasferirti in Italia, tipo adesso.

DWTS VALENRUE: One day Youtube suggested me a video of Dancing with the stars aka Rumer Willis and Val Chmerkovskiy dancing on “Take me to church” (watch it here). Wow. Just wow. I got hooked to the couple (I totally ship them) and each Tuesday I keep up with their performances on DWTS. This week they did amazing with a super steamy rumba and an intense paso doble. Am I the only weirdo totally rooting for the ValenRue? I’m now on a completely ballroom vibe. Hence the super amazing Zara heels I just got.
LA COPPIA VALENRUE DI DWTS: Un giorno Youtube ha deciso di suggerirmi un video di Dancing with the stars (Ballando con le stelle Americano) ossia Rumer Willis e Val Chmerkovsky che ballavano sulle note di “Take me to church” (guardalo qui). Wow. Solo wow. Mi sono appassionata alle vicende del duo (li shippo, lo ammetto) e ogni martedì mi aggiorno sulle loro performance. Questa settimana sono stati fa-vo-lo-si con una rumba bollente e un paso doble intenso. Sono l’unica stramba che segue i ValenRue? Al momento sono in una fase “Ballo da sala” preoccupante. Da qui deriva l’acquisto dei miei meravigliosi sandali di Zara.

What about you? Update me with your obsessions!

E voi che mi dite? Aggiornatemi con le vostre ossessioni!

Image and video hosting by TinyPic

12 aprile 2015

Carrie Bradshaw and a Yankees hat

Remember Carrie Bradshaw going to the Yankees game? One of my favorite episodes. Yes, I loved her bravery in going to a game with high heels and fake fur. So this outfit is a complete ode to Carrie's bravery.

King of the look is the New Era Yankees Hat (I know you want it, well you can find all baseball hats here at fanatics.com) that would look good on any outfit! I left my heart in the Big Apple last August plus the Yankees are a legendary team even in a baseball-free country like Italy so I couldn't choose any other team for my sport-ish look.
My Carrie inspired look couldn't miss on featuring a fake fur long gilet and a super stylish all black Topshop co-ord vaguely 90's to remind you of the long dress our fashion heroine wore.
A look wouldn't be finished without accessories. Well, in this case our Yankees hat would be enough but I decided to give the whole look a feminine twist with a red Chanel WOC, rose gold cuffs, Nars "Rita" lipstick and (obviously) Asos gold high heels (I mean, going to a game in high heels is pure logic, right?).

Miss Bradshaw would be proud of me!


Vi ricordate l'episodio in cui Carrie Bradshaw si ubriaca alla partita degli Yankees? Uno dei miei episodi preferiti di sempre. Sì, ho amato il coraggio nel presentarsi ad una partita in pelliccia e tacchi alti. Quindi questo outfit è una totale ode al coraggio di Carrie.

Il re di questo look non può che essere il cappello New Era Yankees (so che lo volete pure voi, potete trovarlo qui su fanatics.com) che calzerebbe a pennello con qualsiasi outfit! Lo sapete, ho lasciato il mio cuore nella Grande Mela lo scorso agosto e inoltre gli Yankees sono leggendari pure in una nazione anti-baseball come la nostra per cui non potevo far altro che sceglierli come team del cuore per questo look (molto) metaforicamente sportivo.
Il mio look à la Carrie non poteva non includere un gilet lungo in finta pelliccia e un coordinato total black di Topshop altamente anni '90 a ricordare il vestito lungo che indossava la nostra eroina.
Un outfit non sarebbe completo senza gli accessori. In questo caso basterebbe il nostro cappello degli Yankees a terminare il tutto ma ho deciso di dare un tocco femminile al look con un WOC rosso di Chanel, dei bracciali rigidi oro rosa, il rossetto "Rita" di Nars e (ovviamente) altissimi sandali oro di Asos (eddai, chi non andrebbe ad una partita in tacchi alti?).

La Bradshaw sarebbe fiera di me!

Image and video hosting by TinyPic

31 marzo 2015

What's in my bag?

Kate Spade Cobble Hill - Sami satchel
It's difficult to believe but I wouldn't say I'm a bag-aholic. I'm obsessed with any other item of a woman wardrobe but not with bags. When I find a bag that I like I'm usually loyal to it. That's why when I found this lovely Kate Spade satchel in New York last August, I decided to invest in a good leather bag.
This satchel is my perfect match: roomy but not huge, with a strap, handles and an external zipped pocket. The only fault I see in this bag is that is black. Yes. The Black Lady (aka myself) loves colorful bags. 
For a lot of people this satchel would look like a small bag. Well, I love it because it contains A LOT of randomness. 
Biggest item in my bag is my Michael Kors continental wallet in orange saffiano leather; it was a gift for my degree and I absolutely adore it.
To organize my mess I use small pouches: 2 of them are from Victoria's secret, the other one is a card/coin purse from Marc Jacobs I swapped on Depop!
Paper tissues, chewing gum, a crunchy and lip products (pictured here: my Gap Mint Vanilla lip balm and Lily Lolo lipgloss in English Rose) are a must have inside my bag. 
The Queen of Random always has in her bag random cinema ticket because I spend more time at the cinema than in my own house. 
The cute poodle tin is a tampon holder (yes, ladies!) and, you know, that's another must have in a girl bag.
Lastly, 2 sets of keys: the one with the tassel key ring are for my office and the one with the London buses are for my house.
Now, your turn. I wanna know the randomest thing you have in your bag...3, 2, 1...GO!


E' difficile da credere ma non mi definirei una ossessionata dalle borse. Sono ossessionata da qualsiasi altro oggetto che possa trovarsi nell'armadio di una donna, ma non dalle borse. Quando trovo la mia Borsa le sono fedele. Ecco perchè quando ho trovato questa bowling bag di Kate Spade a New York lo scorso agosto ho deciso di investire in una borsa di pelle.
Questo modello è perfetto per me: spazioso ma non enorme, con la tracolla, i manici e una tasca esterna. L'unico difetto che gli attribuirei è il colore: nero. Sì, la donna del nero (ossia IO) ama le borse colorate.
A molte persone questa borsa sembrerà piccola. Io la adoro perchè invece riesce a contenere un sacco di cose random.
L'oggetto più voluminoso è senza dubbio il mio portafoglio Michael Kors in pelle saffiano arancio, un regalo di laurea che adoro.
Per organizzare il mio disordine uso piccole pochette: 2 di queste sono di Victoria's Secret, la terza è un porta carte di Marc Jacobs scambiato su Depop!
Fazzoletti di carta, chewing gum, un elastico e prodotti labbra (qui in foto: un lip balm di Gap menta vaniglia e il lucidalabbra Lily Lolo in English Rose) rispondono sempre presente nella mia borsa.
Da brava regina del random ho sempre in borsa qualche biglietto del cinema perchè passo più tempo in sala che a casa mia.
Il contenitore di latta con il barboncino è un porta assorbenti (sì, signore!) e, come sapete, anche questi sono immancabili nella borsa di una donna.
Infine, due paia di chiavi: quelle con la nappina sono dell'ufficio, le altre di casa.
Ed ora, tocca a voi: voglio sapere la cosa più strana che avete in borsa al...3, 2, 1!

written while listening: The rest - Lorenzo Fragola

Image and video hosting by TinyPic

23 marzo 2015

WOB: War of Blushes

Every girl has her makeup obsessions. I have 4: lipstick, concealers, lipglosses and...blushes!
Every time I see a makeup stand I had to force myself not to buy all the blushes of the rainbow. 
I'm here today to introduce you to my favorite ones (hard job picking just 5).
I'll start with those I consider my bring-me-to-life blushes: Belle by Mulac Cosmetics and Life's a Cherry by Essence are both blushes that you can use when you need a touch of color to revive your (in my case, pale) face. The one by Mulac is a delicate and buildable peachy pink, completely mat and organic while the one by Essence is more of a bright coral with a slight shimmer that will instantly make you look fresh and alive. 
Essence Come To Town cream blush from the limited Christmas 2015 collection is one of those weird cream puffy blushes that looks like a huge cherry. The color looks huber fuxhia but it's actually quite sheer and not as scary as it looks. Still you have to be careful not to turn yourself into a clown but it looks so good and glowy on pale wintery skin. 
I love Tarte Amazonian Clay blush in Flush because it's a lovely muted light mauve that looks great on pale and tanned skin. Great pay off, organic plus in a wonderful package. 
Lastly, my most used blush: The Balm in Frat Boy, a beautiful and subtle peach coral with a slight gold shimmer that makes you glow. I love this as an everyday blush because it's natural but still it makes a big difference. I mean, who doesn't like a frat boy?! C'mon!


Ogni donna ha le sue ossessioni (makeup). Io ne ho quattro (non mi faccio mancare mai niente): rossetti, correttori, lipgloss e...blush!
Ogni volta che vedo uno stand makeup devo impormi di non comprare tutti i blush che mi passano sotto al naso.
Oggi sono qui per presentarvi i miei preferiti (sceglierne solo 5 è stata una tortura).
Inizierò con quelli che considero i miei blush riportatemi-in-vita: Belle di Mulac Cosmetics e Life's a Cherry di Essence, entrambi sono quelli che uso quando ho bisogno di un tocco di vita (letterale) sul viso.  Quello di Mulac è un rosa pesca delicato e modulabile, completamente mat e bio mentre quello di Essence è più un corallo vivace con un piccolo tocco di shimmer che vi farà sembrare immediatamente 5 anni più giovani (e belli).
Come to town di Essence arriva dalla edizione limitata Natale 2015 ed è uno di quei blush dalla strana consistenza gommosa. Il colore sembra super acceso ma in realtà è piuttosto delicato e non di certo inquietante come sembra. Dovrete comunque fare attenzione nello sfumare per non trasformarvi in Heidi ma è luminoso sulla pelle chiara.
Adoro i blush di Tarte. Questo è Flush, un delizioso malva chiaro che sta benissimo sulla pelle chiara e su quella più scura. Pay off favoloso, biologico e in una confezione da sogno.
Infine, il mio blush più usato e consumato: Frat Boy di The Balm, un bellissimo e poco invadente corallo con un tocco di shimmer dorato che vi farà diventare più luminose di Jennifer Lopez. Lo adoro come blush da tutti i giorni perchè è naturale ma allo stesso tempo fa la differenza. E poi, a chi non piacciono i ragazzi delle confraternite? Eddai!

Image and video hosting by TinyPic

12 marzo 2015

Random Favorites

I promise I won’t bore you with usual fashion&beauty favorites. Today I’ll share with you random favorites: YAY!

Prometto che non vi annoierò con i soliti preferiti moda&trucchi. Oggi vi delizierò con qualche preferito random: hip hip hurrà! (ma così si scrive?) 

Regal Rose ring - Fashionology silver hoops - Fashionology cross necklace

For the majority of my life I’ve been a Gold girl (not a gold digger!). I wore just gold jewelry for years ignoring the existence of silver in any form or shape. In the last 3 months however I discovered the pleasure of wearing minimal silver accessories and I’ve never been happier. Actually, I feel silver suits my skintone more than gold and it gives that edgy look to anything. In the pic you can see some of my loyal silver friends (link to the products in the pic description) coming directly from my 3 favorite Jewelry shops: Asos, Regal Rose and Fashionology.

Per 3/4 della mia vita sono stata una ragazza Oro (e forse anche d’oro!). Ho indossato per anni solo gioielli color oro ignorando totalmente l’esistenza dell’argento in ogni sua forma. Negli ultimi 3 mesi però ho scoperto la bellezza di indossare accessori minimal color argento e non sono mai stata più felice. A dirla proprio tutta, penso che l’argento si sposi meglio con la mia carnagione e, diciamocelo, dà sempre quel look “interessante” ad ogni cosa. In foto potete ammirare i miei fedeli amici argentati (link ai prodotti nella descrizione della foto) che arrivano direttamente dai miei 3 negozi di shopping gioielliere preferiti: Asos, Regal Rose e Fashionology. 

Lilac bra - Neon Yellow bra

I’ve been a good girl this year and I’ve confronted my epic laziness with some sport. Back in October I purchased from Forever21 a sport bra as a backup for much more expensive bras from other well-known brands. Well, last week I had to go back to Forever21 and buy another bra: they’re fantastic! They come in 3 different types: low impact, medium impact, high impact. For my average B cup, the low impact works wonderfully. For 10€ you’ll get a really good sport bra that looks amazing, works wonderfully and resists to hundreds of washings.

Quest’anno sono stata proprio brava e ho sfidato la mia epica pigrizia con un po’ di sport. Lo scorso ottobre sono finita sul sito di Forever21 per comprare un reggiseno sportivo che facesse da scorta ad altri molto più cari e di brand famosi che avevo. Bene, la scorsa settimana sono tornata da Forever21 per comprarmene un altro. Sono fantastici, punto. Li trovate di 3 diversi tipi: low impact, medium impact, high impact. Se siete una 2/3scarsa come me il low impact sarà perfetto. Per 10€ vi portate a casa un ottimo reggiseno sportivo, esteticamente meraviglioso, che fa il suo dovere e resiste a centinaia di lavaggi (provato!). 

Tarte Yankee Candle

I’ve been a Yankee Candle consumer for years but I’ve never tried tastes before mostly because I’ve never bought a taste burner before! This last Christmas I finally bought one and with that also 5/6 different tartes. I love them! I love them because they’re economic, they last for ages and you can mix pieces of different scents to make your own…amazing! I suggest you my own mix: Wild fig + Strawberry buttercream.

Sono una consumatrice Yankee da anni ma non avevo mai provato le tarte prima essenzialmente perché non avevo mai comprato un brucia tarte prima. Lo scorso Natale me ne sono finalmente comprata uno e con lui anche 5/6 tarte. Le adoro. Le adoro perché sono economiche, durano millenni (ma a voi finiscono mai?) e potete anche mixare pezzetti di diverse fragranze per crearne una unica e solo vostra…fantastico no? Vi suggerisco il mio personale mix: Wild fig + Strawberry buttercream (se vi interessano, c'è una super offerta su QVC).


No, I’m not so twothousandlate. I’m in the Spotify bandwagon for years now (I also have my own Spotify premium account) but I’ve listened to music like never before in these last months. I’ll share with you some of my favorite tracks of the moment (click on the titles to open and listen to them on Spotify).

Ma dove sei vissuta finora? No, non ho scoperto Spotify adesso. Anzi, lo uso da anni e ho pure l’account premium (tié!) ma ultimamente ho fatto mangiate di musica come mai prima. Voglio condividere con voi alcuni dei miei brani preferiti (cliccate sui titoli per aprirle e ascoltare direttamente su Spotify).

Image and video hosting by TinyPic 

4 marzo 2015

The lip liner affair

I still haven't found the Kylie Jenner lip liner aka the helios lip liner that turns your lips from nothing to va-voom with a magical twist.
That being said, I have developed a huge love for lip liners so I want to introduce to you my Fab Four.

- Neve Cosmetics "Pastello" lip liner in Ballerina/Pink: my newest addiction. This Pastello liner are amazing, super buttery and pigmented. It can be easily used as a lipstick. This is the pinkier liner of the four I have. 
- Shaka lipliner in Nude: well, this is my one and only lip liner, my first lover and my favorite one. It's the perfect "my lip color" liner. Not as buttery as the Neve one but still super soft. 
- Wjcon lipliner in Naked: a light and luminous nude. I like the color but the quality of the product is not as good. The lead breaks a lot, it's a shame!
- MAC lip liner in Whirl: here it is, the infamous Kylie color. I love this shade. It's not exactly a nude but more of a dusty mauve. I love to wear it all over the lips or in combo with Essence lipstick in "On the catwalk". This liner also is not as buttery as the Neve but it works better with use. 

A little TIP: I've discovered a new use of the lip liner that gives you a wonderful Angelina effect. Apply on the lips your favorite nude lipgloss and then outline your lips with your preferred liner blending the line in the outer corners. Your lips will look plumper!


Non ho ancora trovato la matita per le labbra di Kylie Jenner ossia quella matita magica all'elio che vi trasforma le labbra da "non pervenute" a "va-voom". 
Detto questo di recente ho iniziato ad adorare le matita per le labbra quindi oggi voglio presentarvi i miei Fab Four. 

- Matita Pastello di Neve Makeup in Ballerina/pink: una matita morbidissima e super coprente. Queste matite Pastello di Neve sono veramente favolose come si dice in giro. Può essere usata anche come rossetto. Tra le quattro che vedrete è sicuramente la più rosata. 
- Matita Shaka in Nude: Lei, la mia unica matita con la M maiuscola, la mia preferita. La uso ormai da anni. Il perfetto match per il mio colore di labbra, non morbida come la Pastello, ma comunque facilissima da usare.
- Matita Wjcon in Naked: un nude chiaro e luminoso. Mi piace molto il colore ma la qualità del prodotto non è altrettanto buona. La mina si rompe spesso, un peccato!
- Matita MAC in Whirl: eccola, il famosissimo colore di Kylie. Adoro questa sfumatura. Non è proprio un nude, direi più un mauve polveroso. Adoro indossarla da sola su tutte le labbra o in combo con il rossetto di Essence "On the catwalk". Anche questa matita non è burrosa come quella di Neve ma la "lavorabilità" migliora con l'uso. 

Un piccolo TRUCCHETTO: ho scoperto un nuovo uso della matita che vi darà un fantastico effetto Angelina. Applicate il vostro lucidalabbra nude preferito e poi disegnate il contorno labbra con la vostra matita nude del cuore, sfumando sugli angoli. Le vostre labbra saranno favolose!

Image and video hosting by TinyPic

24 febbraio 2015

All I want this February is...

You know me and my wishlists. I'm constantly window shopping...in the web, finding new treasures and expanding my list of wants. 
This months I have some gems to share with you:

- my biggest want this month goes to...the Nike Lunar Force 1 Sky Hi in total white. Looking for a pair of them (a size 39) all over the web but it looks like the moment I want them..they disappear! 
- This precious and vintagy Regal Rose ring "Daughter of the day" looks so peculiar and unique. I have to admit it's on its way to my home despite the price (34£!).
- Mulac Ipno bronzer and Gleam highlighter. Mulac is a 100% organic brand created by the Italian youtuber LaCindina. I'm not usually a big fan of youtuber-owned brands but I have to say the girl knows her stuff. Mulac comes out with wonderful and creative products (and affordable too!). Couldn't resist this 100% mat contouring powder (available in a lot of different shades for all skin tones) and the cream to powder highlighter.
- On the makeup area: I so want to try also the Benefit They're real! eyeliner. It promises pin-up cat lines. I'm quite intrigued. I'm considering buying the travel size from Sephora. Would you suggest it?
- I so wanted the Catbird Ballerina earrings but they're quite expensive (plus shipping from the US makes them even more expensive) so I went on a hunt for a good pair of alternative. I finally found one on Asos: these pair of sterling earrings (20€) looks quite similar to my beloved Ballerina. Simple, minimal and edgy. They're already on my basket!

To never lose track of all my wants (and oh - they're a lot!) I found this amazing web app called "Wish and Tick". You can create wishlists in a click, share them or simply tick products each time you got one from the list. For all the big wishers out there...it's a must try!


Mi conoscete: me e le mie liste dei desideri. Continuo a guardare, guardare...e vedo tante cose e le mie liste diventano e-nor-mi.
Questo mese ho alcune gemme da condividere con voi:

- Queste Nike Lunar Force 1 Sky Hi in bianco totale. Ne sto disperatamente cercando un paio numero 39. Le ho cercate per tutto il web ma, naturalmente team #mainagioia, quando le cerco...scompaiono!
- Il bellissimo anello Regal Rose che vedete si chiama "Daughter of the day" ed è incredibilmente unico e vagamente vintage. Devo ammettere che è già per la via di casa mia...nonostante il costo non proprio contenuto (34£). 
Mulac Ipno bronzer e Gleam highlighter. Mulac è un brand di proprietà de LaCindina, una youtuber. Di solito non sono grande fan dei prodotti "made in youtube" perchè li trovo un mero prodotto commerciale volto al guadagno e stop. Devo ammettere invece che Mulac è un brand molto curato che produce prodotti di ottima qualità con un servizio al cliente veramente ottimo. Non ho resistito nell'acquistare il bronzer/polvere per il contouring e l'highlighter cream-to-powder, 12€ l'uno. Spedizione a casa vostra in 2 giorni.
- Sempre in campo makeup: vorrei tanto testare il nuovo liner di Benefit They're real! Promette linee da pin-up e sono stra-tentata di provare la versione da viaggio (11€ da Sephora), che dite?
- Sono secoli che punto gli orecchini Ballerina di Catbird. Purtroppo dato il costo e la spedizione dagli USA, il totale diventa davvero improponibile. Ho messo così l'anima in pace e mi sono messa alla ricerca di un paio alternativo. Dio salvi Asos che mi ha offerto un bel paio di simil-Ballerina in argento a soli 20€.

Per non perdere mai traccia dei miei desideri (e, ve lo dico, sono molti) ho trovato una fantastica web app "Wish and Tick". Con questa app si possono creare liste dei desideri infinite, condividerle e poi spuntare gli oggetti che da desideri...sono diventati realtà! Per tutti i grandi desideratori come me...è imperdibile!

Image and video hosting by TinyPic
Skimlinks Test